Restauro e manutenzione di appartamenti comunali: la Giunta delibera interventi per oltre 5 milioni di euro in 166 appartamenti

La Giunta comunale nella sua ultima seduta ha approvato una serie di interventi rivolti alla manutenzione straordinaria, al restauro e al riatto di appartamenti sfitti sia in Centro Storico- isole che in terraferma.

“Quello della sistemazione degli appartamenti pubblici è un impegno che ci sta particolarmente a cuore – commenta il sindaco Luigi Brugnaro – Su un patrimonio di circa 5000 alloggi del Comune, la maggior parte di questi è assegnato ad aventi diritto ed il restante o è in fase di sistemazione o in attesa dell’avvio di lavori. Un impegno importante poiché per decenni la manutenzione è stata carente. Il nostro obiettivo è di favorire la residenzialità e di valorizzare anche il nostro patrimonio. Negli ultimi anni, abbiamo investito molte risorse economiche e come dimostrano anche queste delibere molte risorse le stiamo investendo anche per la riqualificazione di abitazioni sia in terraferma che in centro storico e isole”.

“Gli interventi di manutenzione straordinaria e di restauro riguardano complessivamente 166 appartamenti tra Terraferma e Centro storico – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici, Francesca Zaccariotto – A questi si devono aggiungere gli interventi di riatto. Un investimento complessivo che supera i 5 milioni di euro. Si tratta di interventi finalizzati alla riassegnazione di appartamenti che prevedono la sostituzione di serramenti, la verifica di impianti, tinteggiature, interventi di adeguamento e ripristino funzionale, il rifacimento di rivestimenti e la sostituzione di tapparelle ed accessori”.

In centro storico e isole le zone interessate sono Cannaregio, Santa Croce, San Marco, Murano, Giudecca, Sacca Fisola. In terraferma i lavori interesseranno abitazioni alla Gazzera, a Chirignago e Zelarino, Marghera, Favaro, Dese, Carpenedo.

“Nell’ultimo triennio il Comune di Venezia ha investito ingentissime risorse nel patrimonio abitativo comunale e ha emanato numerosi bandi che hanno permesso di effettuare circa mille assegnazioni ad altrettante famiglie del nostro territorio – spiega l’assessore alle Politiche della Residenza, Simone Venturini – numeri che dimostrano l’impegno di questa Amministrazione in un settore che non è mai stato interessato da così tanti investimenti rispetto al passato. Il patrimonio comunale richiede una manutenzione continua e per decenni non è stata eseguita. Il risultato sono stati incuria e trascuratezza che andiamo a contrastare attraverso questi interventi e attraverso quel Piano Casa, approvato a fine 2023, che in 3 anni ci permetterà di restaurare circa 500 appartamenti comunali. Non ci fermiamo qui – conclude l’assessore – le delibere approvate in Giunta per oltre 5 milioni di euro costituiscono solo una prima tranche di investimenti che ci consentiranno di intervenire su ulteriori abitazioni in terraferma, in centro storico e nelle isole”.

“Prosegue l’impegno di questa Amministrazione nei vari edifici del Comune con interventi di manutenzione, restauro e riatto. Si tratta di immobili che nella maggior parte dei casi sono stati lasciati liberi dagli inquilini e quindi è interesse dell’Amministrazione renderli fruibili a chi ne abbia necessità – commenta l’assessore al Patrimonio, Paola Mar – E’ anche previsto il restauro di appartamenti che hanno bisogno di interventi più complessi come il rifacimento degli impianti elettrici e dei bagni, segno che sono stati abbandonati da molti anni. In questo modo cerchiamo anche di valorizzare il nostro patrimonio comunale” .

(Comune di Venezia)

Please follow and like us