Esteri – Sandonà (ZP): “Attacco militare della Turchia in Siria. Per evitare un nuovo genocidio del popolo curdo servono atti concreti della comunità internazionale”

Esteri – Sandonà (ZP): “Attacco militare della Turchia in Siria. Per evitare un nuovo genocidio del popolo curdo servono atti concreti della comunità internazionale”

(Arv) Venezia, 10 ott. 2019   –  “Quanto sta accadendo nel nord della Siria è un crimine contro l’umanità, amplificato ulteriormente dal vergognoso silenzio della comunità internazionale che, al di là di vuote dichiarazioni, non ha preso posizioni forti perché spaventate dalle minacce della Turchia, non ultima quella indirizzata a Bruxelles di inviare milioni di profughi in Europa se continuerà a definire l’operazione militare come un’invasione. Le istituzioni politiche tutte, venete in primis, devono far sentire la propria voce per fermare una guerra inutile e drammatica che potrebbe causare migliaia di morti fra civili e bambini”.

Lo chiede il consigliere regionale Luciano Sandonà (Zaia Presidente), commentando “quanto sta accadendo in Siria, dove il presidente turco Erdogan ha avviato una nuova operazione militare lungo il confine nord-est contro i curdi siriani, reputati un gruppo terroristico dal governo turco”.

“Il popolo curdo, pur non avendo mai ottenuto un riconoscimento politico come Stato a sé stante, era riuscito a garantire un equilibrio socio-politico nella zona siriana del Rojava – spiega il consigliere regionale –  combattendo una guerra in prima linea contro i jihadisti islamici. Anzi, in un’area in cui i diritti civili vengono spesso calpestati, i curdi erano riusciti a fare molto su questo fronte, soprattutto per quanto riguarda le donne, garantendo loro parità di diritti in tutti i campi. Quello che sconvolge è il silenzio assordante della diplomazia internazionale che si limita a fare timide dichiarazioni di dissenso, ma senza prendere posizioni precise”.

“Dobbiamo dare un segnale forte – conclude Luciano Sandonà –  non possiamo restare a guardare inerti un nuovo genocidio del martoriato ed eroico popolo curdo”.

/1582

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us