Polizia locale: un arresto al parco Albanese per spaccio di sostanze stupefacenti

    Continua l’attività di controllo della Polizia locale di Venezia al parco Albanese di Mestre per contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti.

    Nella tarda mattinata di ieri, una pattuglia del Nucleo Operativo,  supportata dalle unità cinofile, ha tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un cittadino del Gambia di 31 anni.

    L’uomo, che era già finito in manette sia nel 2018 che quest’anno con le stesse accuse, è stato individuato da una radiomobile, che ha subito fatto confluire sul posto anche l’unità cinofila del Corpo.

    Alla vista degli agenti il gambiano ha cercato di disfarsi dello stupefacente detenuto gettandolo in mezzo all’erba. Il gesto però non è sfuggito agli agenti che hanno recuperato la droga e bloccato lo spacciatore, mentre col cane “LAPO” il luogo è stato tutto perlustrato. Sono stati così rinvenuti, e sequestrati, complessivamente, circa 70 grammi di marijuana.

    Lo spacciatore, dopo una notte trascorsa in Camera di sicurezza, è stato condotto questa mattina davanti al giudice per i provvedimenti di convalida che,  al termine dell’udienza, ha deciso per lui il divieto di dimora. Il processo a suo carico si terrà invece nei primi giorni del mese di dicembre.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us