Verona Minor Hierusalem, un convegno su cultura e benessere

Cultura è benessere. Coltivare le persone come dono illumina la città”. È questo il tema centrale della mattinata che si terrà sabato 14 dicembre alle ore 9.00 all’auditorium della Gran Guardia di Verona alla presenza di Mons. Cristiano Falchetto, Pro-Vicario Generale della Diocesi di Verona e Consigliere di Amministrazione della Fondazione Verona Minor Hierusalem e del Sindaco di Verona Federico Sboarina.

Due le Lectio Magistralis con relatori d’eccezione: Stefano Zamagni, docente all’Università di Bologna, parlerà di “Economia del dono, le persone come risorsa immateriale” e Pierluigi Sacco, Consigliere Speciale del Commissario Europeo alla cultura, interverrà sul tema “La cultura come sviluppo umano”.
A ricordare il significato del progetto saranno Paola Tessitore, Direttore della Fondazione Verona Minor Hierusalem, che parlerà di “Verona Minor Hierusalem: un Progetto per il benessere delle persone e della città” e don Martino Signoretto, Presidente della Fondazione, concluderà con l’intervento “Verona città di luce, città dell’incontro”.

Sarà l’occasione per raccontare il terzo anno di attività di Verona Minor Hierusalem, a quasi un anno dalla nascita della Fondazione (16 gennaio 2019). Si tratta di una realtà che, a livello cittadino, muove attualmente 450 volontari e, in tre anni, 571 studenti del PCTO, ex alternanza scuola lavoro. In particolare in questi anni, con l’apertura di 3 Itinerari cittadini e la custodia di 17 chiese nel weekend, il progetto ha consentito l’ampliamento della proposta turistica veronese accompagnandola ai valori della tradizione spirituale che da secoli caratterizzano la nostra città. In occasione del convegno i volontari interpreteranno dei suggestivi monologhi teatrali sulle parole simboliche dei tre Itinerari “Acqua, Terra e Cielo”. Una Fotogallery racconterà un anno di attività insieme alla città.
Saranno anche presentate la nuova credenziale, che rielabora il diario degli antichi pellegrini, e la nuova mappa dell’itinerario.

Nell’occasione del convegno, nelle sale vicine saranno attive quattro botteghe artigianali per mostrare come l’arte si abbina alla manualità: saranno al lavoro lo scalpellino Frans Ferzini, il pittore Antonio Amodio, l’intarsiatore Giovanni Poli e il gruppo giovani teamdigital della Verona Minor Hierusalem.

Nel pomeriggio, sarà proposto il percorso sul III Itinerario, “Rinascere dal Cielo. Verona tra le note di Mozart e una nave di Santi” con partenza alle 14 dalla chiesa di S. Fermo dove il gruppo di teatro della Verona Minor Hierusalem introdurrà il pellegrinaggio, accompagnati dalla guida turistica e scrittore dell’itinerario Davide Adami e dall’animatore spirituale don Martino Signoretto.

Iscrizioni e informazioni al sito: www.veronaminorhierusalem.it

Dati aggiornati di tre anni di attività del progetto
(dal 25 novembre 2016 ad oggi)

Visitatori: 283.016 di cui stranieri 88.349
Volontari: 677
Studenti: 571 di Licei e istituti di Verona e Provincia
Totale persone in accoglienza nelle chiese: 1228
Pellegrinaggi urbani: 56 con la presenza di 3377 pellegrini
Visite guidate con guide turistiche di Verona: 1086
Ore di formazione gratuita ai volontari: 596
Laboratori didattici per le scuole di Verona: 35

 

Tre itinerari, 17 chiese aperte nel fine settimana (I Itinerario da giovedì a domenica, II e III Itinerario al sabato):

-I Itinerario: Rinascere dall’Acqua. Verona Aldilà del fiume
Giorgio, S. Stefano, Santi Siro e Libera, S. Maria in Organo, S. Giovanni in Valle

-II Itinerario: Rinascere dalla Terra. Verona crocevia di civiltà, storia e cultura
Zeno in Oratorio, S. Lorenzo, SS. Teuteria e Tosca, S. Eufemia, S. Giovanni in Foro, S. Benedetto al Monte

-III Itinerario: Rinascere dal Cielo. Tra le note di Mozart e una nave di Santi
Toscana, S. Maria del Paradiso, San Tomaso, San Paolo, SS. Nazaro e Celso

Infopoint: S. Pietro Martire, Via S. Alessio 34 info: 342 1820111
www.veronaminorhierusalem.it

(CSV di Verona)

Please follow and like us