Ultime

Emergenza Coronavirus – Rizzotto (ZP): “PD non comprende che i veneti sono un popolo ligio alle regole; nessuna confusione sulle passeggiate, solo necessità di tornare progressivamente a una vita normale”

Venezia 15 aprile 2020 – “Il popolo veneto è rispettoso delle regole da seguire e dei comportamenti da tenere: bene ha fatto Zaia ad ampliare la possibilità di passeggiare oltre i 200 metri da casa, ma sempre in prossimità della propria abitazione. Il Partito Democratico dispensi i propri consigli altrove, noi siamo un modello per tutto il mondo”.

Questo il commento della Capogruppo di Zaia Presidente a palazzo Ferro Fini, Silvia Rizzotto, alle “dichiarazioni degli esponenti del Partito Democratico in merito alle decisioni assunte dal Presidente Zaia per gestire l’emergenza Coronavirus”.

“Non so se coloro che, tra ieri e oggi, hanno contestato il Presidente Zaia, abbiano cognizione piena dei numeri dell’emergenza Coronavirus in Veneto rispetto alle altri regioni – osserva la consigliera regionale – Capisco che l’opposizione debba fare la propria parte, ma proprio perché il PD qui in Veneto dovrebbe essere abituato a recitare il ruolo di minoranza, dovrebbe anche sapere che, a volte, conviene rimanere in silenzio. La concessione di potersi muovere oltre i noti 200 metri da casa non vuole certo ingenerare confusione, ma dare ai veneti, persone coscienziose, la possibilità di tornare, poco alla volta, alla vita normale. Un atto di fiducia, quindi, che speriamo tutti colgano, perché altrimenti, con dispiacere, si sarebbe costretti a rivedere la disposizione”.

“Se il PD continua ancora a lanciare critiche ai veneti – conclude Silvia Rizzotto – continuerà a restare minoranza anche ben oltre il 2025”.

 

(Lega Nord)

Please follow and like us