Comunicato stampa: i servizi della Polizia locale nel lungo weekend del Primo maggio

Il Comando di Polizia Locale informa di aver predisposto specifici servizi per il controllo del rispetto delle misure di prevenzione per la diffusione dell’epidemia Covid -19 nell’imminente weekend del 1° maggio.

Saranno infatti 50 le pattuglie della polizia locale che si alterneranno nel lungo fine settimana e che avranno ad oggetto in particolare il controllo dei lungargini cittadini da poco riaperti al transito di ciclisti, runner e persone che vi svolgono attività sportiva o motoria: le pattuglie motocicliste della squadra di pronto intervento vigileranno mattina e pomeriggio su queste aree verificando l’osservanza delle fondamentali prescrizioni poste a tutela della salute pubblica di tutti i cittadini, di mantenere un’adeguata distanza sociale, di effettuare singolarmente l’attività sportiva e motoria, e della necessità di indossare la mascherina e i guanti o di utilizzare l’apposito igienizzante.
Proseguiranno inoltre i controlli della Polizia Locale  in ambito urbano  sia per la verifica delle motivazioni degli spostamenti in ambito comunale sia per il controllo delle attività commerciali e dei principali mercati cittadini di piazza delle Erbe, piazza dei Frutti e Prato della Valle e in forma congiunta verranno svolti servizi straordinari interforze con la Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza, su apposita disposizione del Questore, della zona Stazione e delle altre piazze ed aree che rivestono una particolare attenzione per il mantenimento della sicurezza urbana, verificando l’eventualità del formarsi di possibili assembramenti.

Il sindaco Sergio Giordani dichiara: “Mi auguro che anche durante questo fine settimana i cittadini di Padova si dimostrino responsabili e consapevoli del fatto che non bisogna abbassare la guardia e che l’unico modo per impedire la diffusione del contagio è lo scrupoloso rispetto delle prescrizioni vigenti.
Il fatto che gli argini siano liberamente percorribili non deve indurre nessuno ad essere imprudente; sportivi e persone che amano stare all’aria aperta dovranno essere molto accorti nell’evitare l’eccessiva vicinanza con altre persone“.

Il primo cittadino aggiunge inoltre: “La scelta di riaprire i parchi cittadini da lunedì 4 maggio si basa proprio sulla fiducia che nutro nei confronti dei miei concittadini che anche in questo caso, ne sono certo, sapranno dimostrare comportamenti in linea con le esigenze che derivano dalla condizione di emergenza che, ricordo, non è assolutamente venuta meno“.

(Comune di Padova)

Please follow and like us