La Giunta dà il via libera a quattro nuovi servizi di gondola da parada a Venezia. Brugnaro: “Grazie ai gondolieri per la disponibilità. A breve avremo nuovi stazi per questo mezzo, che sarà utilizzabile anche da persone disabili”

La Giunta comunale, riunita ieri in web conference, ha dato il via libera alla delibera di Consiglio comunale che contiene modifiche al Regolamento comunale per il servizio pubblico di gondola con il quale, per sostenere lo sviluppo dei servizi di traghetto da parada, si aumenta di 7 unità il contingente delle licenze per il servizio pubblico di gondola, passando quindi da un numero di 433 a 440 riuscendo così a raddoppiare un servizio che ad oggi vede attivi 5 stazi. Nello specifico quindi agli approdi di Dogana, Giglio, San Tomà, Carbon e Santa Sofia, si aggiungeranno quelli di Ferrovia, San Samuele, San Beneto e San Marcuola che, oltre a essere utilizzati per il normale servizio, verranno allestiti per rientrare in un tragitto utilizzabile anche per il servizio di trasporto di persone disabili che vedrà partenze da Piazzale Roma e arriverà a San Marco.

“Anche in questa occasione – commenta il sindaco Luigi Brugnaro – i gondolieri stanno dimostrando il loro attaccamento alla Città rinnovando la loro disponibilità nel rendere Venezia sempre più collegata e facile da percorrere. Avere la possibilità di poter contare sul loro sostegno per creare percorsi alternativi per muoversi in Città in un momento in cui siamo tutti impegnati ad evitare il sovraffollamento dei mezzi pubblici dimostra quanto, se si lavora tutti assieme per raggiungere un obiettivo comune a vantaggio di tutti i cittadini, le soluzioni si trovano. Raddoppiare gli stazi delle gondole da parada, istituirne alcuni per poter accogliere anche le persone con problemi di mobilità, è la dimostrazione che Venezia è viva e sa essere resiliente. Un sincero grazie ai gondolieri, perché, con il loro gesto pienamente supportato dall’Amministrazione comunale, renderanno lo spostarsi a Venezia più agile e confortevole”.

“Quando Venezia chiama i gondolieri sono sempre in prima linea per sostenere questa stupenda città – dichiara Andrea Balbi, presidente della’Associazione Gondolieri. Lo abbiamo fatto ogni qual volta ce ne fosse la necessità e lo vogliamo dimostrare anche oggi andando ad incrementare un servizio utile per quanti vivono o vengono a visitare Venezia. Il nostro grazie va quindi al sindaco Luigi Brugnaro e a tutta l’Amministrazione per quello che in questi anni hanno fatto per il mondo della Gondola e per consentirci di lavorare al meglio per fare della nostra città un luogo non solo accogliente, ma anche attento alle esigenze dei suoi cittadini e di chi è in difficoltà. L’aggiornamento del Regolamento era necessario e, come previsto, siamo stati coinvolti nelle commissioni paritetiche che hanno già espresso parere favorevole nell’impianto del provvedimento”.

La delibera ora, dopo essere stata esaminata dalle commissioni comunali competenti, arriverà in Consiglio comunale per il voto conclusivo.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us