Infrastrutture – Riccardo Barbisan (LN): «Favorevoli alla liberalizzazione dell’A27, ma nell’attesa di un progetto impossibile dobbiamo completare il Terraglio per non morire di traffico»

Venezia, 14 luglio 2020 – «Alcune delle premesse dell’Ordine del giorno presentato dal collega Scarabel sulla liberalizzazione dell’A27 sono basate su un presupposto completamente scorretto. Certo che tutti noi vorremmo la liberalizzazione del tratto autostradale. Ma mettere in collegamento questa proposta con la Pedemontana, non ha senso. Quest’ultima, infatti, copre un percorso est-ovest. L’A27, invece, è orientata sull’asse nord-sud e, semmai, è parallela al Terraglio. Come Regione del Veneto e Comune di Treviso non possiamo che dirci d’accordo sul progetto di rendere l’autostrada gratuita per i cittadini. Siamo però consapevoli che si tratta di un obiettivo estremamente difficile: già passate amministrazioni comunali hanno tentato questa strada, senza successo, dal momento che è in mano ad Atlantia e, quindi, ai privati. Tanto vale, a questo punto, potenziare il Terraglio per alleggerire il carico di automobili in entrata a Treviso, altrimenti rischiamo di morire di traffico. Un traffico, ribadiamo, che purtroppo già oggi affligge le strade della provincia e che di sicuro non è creato dalla Pedemontana». È questo il commento di Riccardo Barbisan, consigliere regionale della Lega, all’Odg presentato dal consigliere Scarabel.

«Nell’attesa, che probabilmente sarà ancora molto lunga, della liberalizzazione dell’autostrada, è doveroso portare avanti il progetto del Terraglio Est, un’opera tutt’altro che “superflua”, come l’ha definita Scarabel. Risolverebbe infatti il problema del traffico da Mogliano Veneto fino all’imbocco della tangenziale Sud di Treviso. Un progetto che dovrà essere completato con l’attraversamento della città attraverso la realizzazione di un collegamento tra la Castellana e Strada Feltrina, ma che in ogni caso è decisamente più concreto e realizzabile di una liberalizzazione autostradale che non dipende né dalla Regione, né dal Comune di Treviso, ma dallo Stato. Se Scarabel, in quanto M5s, ha contatti con i suoi al governo, che si attivi perché siano loro a convincere Atlantia e i Benetton a eliminare i pedaggi dell’A27».

(Lega Nord)

Please follow and like us