Custodia del Creato: eventi a Crespano per la Giornata sotto il segno della Laudato Si’

Sette eventi dal 1° settembre all’8 novembre per riflettere sulla Laudato Si’ l’enciclica del 2015 di papa Francesco sull’ecologia integrale, l’equità verso i poveri, la salvaguardia del Creato. Nell’anno speciale dedicato appunto alla cura del Creato, la diocesi di Treviso attraverso l’ufficio di Pastorale Sociale e del Lavoro e altre associazioni, propone un ricco calendario di proposte.

Il primo appuntamento è in programma martedì 1° settembre, giorno in cui la Chiesa celebra la “15a Giornata nazionale per la custodia del Creato” e avrà luogo al Centro Chiavacci di Crespano del Grappa. Tema della riflessione “Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà. Per nuovi stili di vita”. Questo il programma: ore 17 accoglienza presso il centro e salita al prato di Monte Castel; ore 17.30 presentazione del libro “Cinquanta voci per la Laudato Si’ con la presenza e l’intervento del Vescovo di Treviso mons. Michele Tomasi e di Cesare Lasen, botanico, primo presidente del Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi e componente del Comitato Scientifico Centrale del Club Alpino Italiano. Il libro “Cinquanta voci per la Laudato Si’” (Edizioni Bertato), è stato curato da don Michele Marcato direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “Giovanni Paolo I” di Treviso. Nel volume sono raccolti, a commento del testo dell’enciclica di papa Francesco, vari contributi di personalità del mondo ecclesiale, della cultura, della scienza, delle istituzioni e dell’economia. Alle 18.30 seguirà la S. Messa davanti alla Casera di Schiba presieduta dal Vescovo. In caso di maltempo l’iniziativa si svolgerà nella chiesa del Centro.

Organizzano tutti gli incontri oltre alla Pastorale sociale e del Lavoro, il “Centro di Spiritualità e Cultura Don Paolo Chiavacci”, l’associazione “Incontri con la natura per la salvaguardia del creato don Paolo Chiavacci”, la “Fondazione Opera Monte Grappa” e la società filarmonica “Music Academy” di Crespano del Grappa. Il Centro Chiavacci, fin dalle sue origini, promuove attività di studio, ricerca e formazione su questioni riguardanti l’incontro con la natura e la salvaguardia del Creato.

«Siamo riusciti a riunire in un programma organico le idee e le proposte tra tutte le realtà che si occupano di questi temi – commenta don Paolo Magoga responsabile dell’Ufficio diocesano per la Pastorale sociale e del Lavoro – Cercheremo di riflettere su due parole chiave, “coscienza” e “responsabilità”, che ci aiuteranno ad elaborare risposte a problemi sempre più urgenti che – come scrive il papa nella Laudato Si’ – necessitano di “un mutamento radicale nella condotta dell’umanità”.

“SETTE GIORNI CON LA LAUDATO SI”: GLI ALTRI APPUNTAMENTI

Dopo quello del 1° settembre seguiranno altri incontri a partire dalla “Laudato si”. Lunedì 5 ottobre ore 20.30 a Treviso chiesa di San Francesco “Dialoghi sull’ecologia integrale”. Carlo Petrini, fondatore di Slow Food e ispiratore del movimento di Terra Madre, presenterà il suo libro “Terra futura, dialoghi con papa Francesco sull’ecologia integrale”.

Sabato 10 ottobre, ore 16.30 al prato della Casera del Centro Chiavacci “Laudato si in musica e danza”. Concerto di musiche alternato a brani della Laudato si e di don Paolo Chiavacci.

Domenica 11 ottobre ore 10 in sala conferenze del Centro Chiavacci incontro su “Una rinnovata coscienza per osare percorsi di responsabilità”. Relatori: Luca Fiorani docente di Didattica della Fisica presso l’Università di Roma Lumsa e ricercatore Enea a Frascati; Leopoldo Sandonà docente di filosofia presso l’Istituto di Scienze Religiose di Vicenza, facoltà Teologica del Triveneto. Modera il giornalista Sergio Frigo.

Giovedì 15 ottobre ore 15 al Centro di Formazione Professionale Opera Monte Grappa di Onè di Fonte incontro su “Quale relazione tra inquinamento e malattie” con Maria Rosa direttrice del Servizio Stato dell’Ambiente di Arpav Treviso e Mario Mastromarino medico del Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’ Ulss 2 Marca trevigiana. L’incontro è rivolto agli insegnanti di scuola secondaria di primo e secondo grado del territorio e si colloca, per gli insegnanti e studenti del Cfp di Fonte, in un più ampio progetto didattico sull’inquinamento dell’aria.

Venerdì 16 ottobre ore 20 al centro Chiavacci veglia missionaria “Interpellati e mandati ad una terra che grida”.

Venerdì 6 novembre ore 20.30 in sala Longhin del Seminario di Treviso “Festa del ringraziamento per un impegno responsabile” con la presentazione della “Guida per comunità e parrocchie sull’ecologia integrale”. Interverrà Matteo Mascia, coordinatore Progetto Etica e Politiche Ambientali presso la Fondazione Lanza.

(Diocesi di Treviso)

Please follow and like us