Torna l’Hybrid Music Contest: dal 24 al 26 settembre al Teatro del Parco si mettono in gioco 18 musicisti

Il contest dedicato ai giovani musicisti emergenti lanciato da Hybrid Music passa alla fase conclusiva: si sale sul palco per far sentire le proprie canzoni alla giuria selezionatrice. L’appuntamento è fissato in 2 giorni, il 24 e 25 settembre, al Teatro del Parco, all’interno del Parco Albanese, che recentemente ha riaperto le proprie porte dopo un lungo periodo di restauro. I concerti sono tutti ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, con apertura un’ora prima dello spettacolo e sono programmati per le ore 17 e 21, in entrambe le giornate.

L’accesso avverrà in conformità alle disposizioni del DPCM 7 settembre 2020. Al termine dei concerti, tra i 18 musicisti selezionati per i live saranno 4 i vincitori che parteciperanno alla finalissima che si terrà sempre al Teatro del Parco il 26 settembre alle ore 21.

Al concorso, aperto ai giovani dai 18 ai 35 anni e residenti in tutta la Regione Veneto, hanno risposto in tantissimi. 47 sono state le iscrizioni ricevute, di cui 5 eliminate per mancanza dei requisiti richiesti. Alla call hanno risposto complessivamente 174 musicisti: 25 le formazioni musicali provenienti dalla provincia di Venezia e 17 da altre provincie della Regione Veneto. Importante anche la fascia d’età: 40 le giovani promesse di età inferiore ai 30 anni e 16 quelli di età compresa tra i 30 e i 35.

Alla fine dell’ascolto dei file audio sono stati selezionati 18 partecipanti, 9 solisti e 9 band: East Sunset, Giorgia Canton, Vinile, Nularse, Shefound, Alessandro Da Ros, Diplomatico e il Collettivo Ninco Nanco, Freia, Precìpito, Adriana, Vin Martin, Dopamina, Alessandro Ragazzo, Bad Black Sheep, Cedes Crush, Aza, Pagliu, Polpastrello.

L’evento promosso dal Settore Cultura del Comune di Venezia è coorganizzato con ComunicArte e vanta la collaborazione con il media partner ufficiale della manifestazione, Metropolitano.it, che supporterà inoltre i giovani partecipanti con un premio speciale: il primo classificato infatti potrà registrare un videoclip della sua canzone che verrà poi trasmesso in anteprima sui canali web del giornale e del Settore Cultura del Comune di Venezia.

La giuria che decreterà il vincitore è composta da giornalisti e professionisti del settore, ogni serata sarà valutata da 5 giurati. Di seguito i professionisti coinvolti.

Giovanni Boscariol: tastierista, compositore, arrangiatore e produttore mestrino, nel corso della sua carriera ha collaborato con alcuni dei più grandi nomi della musica italiana: Fiorella Mannoia, Ron, Paola Turci, Nek, Enrico Ruggeri, Eros Ramazzotti, Renato Zero, Patty Pravo. Ha fatto parte per anni dell’orchestra della RAI a Sanremo e attualmente insegna al Conservatorio di Pescara.

Matteo Marcon: giornalista dei quotidiani locali del gruppo Gedi, scrive di musica e spettacoli occupandosi di eventi che si svolgono nel Nordest. Per Zero, magazine di eventi e lifestyle presente nelle principali città italiane, è curatore editoriale della sezione veneziana.

Elisa Bologna: giornalista per Metropolitano.it, rivista online e media partner della manifestazione, si occupa di sociale e comunicazione; collabora con Ca’ Foscari e altre realtà del territorio.

Marco Castelli: sassofonista, compositore, arrangiatore, produttore e direttore di Big Band.

Beatrice Goldoni: musicista e staff di Hybrid Music.

Info: www.culturavenezia.it e canali social del Settore Cultura del Comune di Venezia

(Comune di Venezia)

Please follow and like us