Il sindaco Brugnaro all’inaugurazione dell’anno accademico 2020-2021 dell’Istituto di studi militari marittimi

Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, ha preso parte questa mattina in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, alla cerimonia di apertura dell’anno accademico 2020-2021 dell’Istituto di studi militari marittimi. 

All’appuntamento, ospitato nella sala Squadratori dell’antico Arsenale di Venezia, sono intervenuti il capo di Stato maggiore della Marina militare, Giuseppe Cavo Dragone, il comandante dell’Istituto Andrea Romani, e il presidente di Assarmatori Stefano Messina. La cerimonia ha visto la partecipazione di autorità civili, militari, religiose e accademiche oltre che i frequentatori della 84. sessione del Corso Normale di Stato Maggiore e Master in “Studi strategici e sicurezza internazionale”.

Dopo la Lectio Magistralis del direttore del quotidiano “La Repubblica”, Maurizio Molinari, sul tema “Come cambiano gli equilibri nel Mediterraneo”, l’ammiraglio di squadra Cavo Dragoni si è rivolto ai giovani ufficiali richiamando l’importanza dell’onestà intellettuale e dell’apertura mentale che da sempre – ha sottolineato – contraddistinguono la Forza Armata, invitandoli a non stancarsi mai di imparare, ad approfondire le informazioni con curiosità, a sviluppare un pensiero autonomo e a sostenere con il coraggio le proprie idee e decisioni.

(Comune di Venezia)

Please follow and like us