Vino e cioccolato, l’abbinamento migliore non è solo con il fondente…

evento_cioccolato-1Dalla gianduia salata al cremino all’amarena, dal cioccolato al latte “per adulti”, diverse le proposte di abbinamento della cioccolateria Gardini con le 4 interpretazioni di Recioto della Valpolicella di Cantina Valpolicella Negrar,  in programma venerdì 25 novembre sera all’Enoteca Domìni Veneti a Negrar (Vr)

Un’occasione esclusiva per assaporare ben quattro interpretazioni di Recioto della Valpolicella – contro la singola abitualmente prodotta dai viticoltori valpolicellesi -, in abbinamento a una selezione della cioccolateria Gardini, artigiani pluripremiati a livello internazionale, antesignani in Italia nel proporre il cioccolato salato, è data dall’Enoteca Domìni Veneti, che venerdì 25 novembre, alle ore 20, proporrà in degustazione più tipologie di Recioto prodotte nella linea Domìni Veneti da Cantina Valpolicella Negrar: Classico affinato in acciaio, dalle note fresche, cru Vigneti di Moron affinato in legno, intenso e persistente, Spumante, dalle note di frutta secca, e Amandorlato. dall’aroma intenso di ciliegia sotto spirito con una venatura dolce-amara. La degustazione si svolgerà in itinere, nei luoghi chiave della cantina, a partire dal museo dell’appassimento, al caveau delle bottiglie storiche alla Bottaia, sino all’enoteca (su prenotazione, tel. 045-7502121, costo serata euro 20) .

Territorio, un concetto caro al vino e…al cioccolato
. A raccontare le creazioni di cioccolato, realizzate con le fave di cacao più pregiate, Trinitario e Criollo, quest’ultimo, il più aromatico in assoluto, proveniente dal Venezuela, e studiate per sfidare l’imperativo del solo fondente in abbinamento al vino, comunque presente nella versione 70%, sarà Miriam Ravaioli, moglie di Fabio Gardini, che insieme al fratello, ha fondato trent’anni a Forlì la cioccolateria che ha donato all’Emilia-Romagna un posto nella storia del cioccolato italiano. Nel cercare di dare un’identità ai loro prodotti, furono i Gardini, infatti, a creare per primi in Italia gli abbinamenti con i sapori del territorio, come ad esempio il cioccolato al sale dolce di Cervia, di cui hanno l’esclusiva. Tra le proposte in serbo venerdì, ci sarà modo di gustare la gianduia salata, una copertura di cioccolato fondente con ripieno di gianduia e una leggera nota di sale dolce di Cervia, giusto un soffio, tanto da insaporire la nocciola, il cioccolato al latte per adulti, ovvero, con una percentuale di massa di cacao al 42%, contro il 28-30% usato ordinariamente, in questo modo il gusto del cioccolato acquista più morbidezza ed è apprezzato anche da chi non ama il cioccolato dolce e, naturalmente, il super premiato cremino all’amarena,  dall’armonioso contrasto di sapori.

(Gaiares comunicazione)

(Gaia Res)

UA-82874526-1