Sanità – Sinigaglia (PD): Padova Est, con l’accordo di programma passo in avanti importante. Zaia però non faccia il Ponzio Pilato, occorre bloccare la cessione del Sant’Antonio fino al completamento del nuovo ospedale”

Sanità – Sinigaglia (PD): Padova Est, con l’accordo di programma passo in avanti importante. Zaia però non faccia il Ponzio Pilato, occorre bloccare la cessione del Sant’Antonio fino al completamento del nuovo ospedale”

(Arv) Venezia 31 ott. 2019 –       “La sottoscrizione dell’accordo di programma per il nuovo ospedale a Padova Est è sicuramente un fatto positivo. Siamo soddisfatti che qualcosa si stia muovendo ma, a maggior ragione, non capiamo il perché della fretta di cedere il Sant’Antonio all’Azienda universitaria. Zaia non faccia il Ponzio Pilato, prenda posizione e riveda la programmazione”. È quanto chiede il Consigliere regionale del Partito Democratico Claudio Sinigaglia all’indomani della firma tra Regione, Azienda Ospedaliera, Università, Comune e Provincia di Padova. “È un passo in avanti importante e ci auguriamo si proceda spediti per arrivare al traguardo prima possibile. I tempi però, non saranno brevissimi e quindi non possiamo che ribadire la nostra preoccupazione per la dismissione del Sant’Antonio prima del completamento del nuovo polo e della riqualificazione dell’ospedale di via Giustiniani. Sindaci e residenti hanno più volte espresso il ‘no’ a una cessione a scatola chiusa che andrebbe a penalizzare in maniera immotivata l’utenza padovana”.

/1770

(Consiglio Veneto)

UA-82874526-1