Protocollo d’Intesa sul turismo 2019 – 2021

Confcommercio Vicenza e Comune di Vicenza hanno siglato oggi un Protocollo d’Intesa sul turismo, vale a dire un piano strategico per sviluppare iniziative di valorizzazione e promozione della città per il prossimo triennio.

Nella sede di Confcommercio Vicenza erano presenti il sindaco Francesco Rucco, l’assessore alle attività produttive e turismo Silvio Giovine, il presidente provinciale della Confcommercio di Vicenza Sergio Rebecca, il presidente della Delegazione Confcommercio di Vicenza Nicola Piccolo, il direttore della Confcommercio di Vicenza Ernesto Boschiero.

Il Protocollo d’Intesa prevede 10 azioni che verranno messe in campo sinergicamente da Comune e Confcommercio (Associazione che rappresenta la maggior parte delle imprese del commercio, turismo e servizi in provincia) con l’obiettivo, com’è scritto nel Protocollo stesso, “di mettere in atto strategie ed azioni, anche di sperimentazione, volte a supportare il pieno sviluppo del turismo”, comparto che “rappresenta, per Vicenza un fattore di crescita e occupazione, oltre che un presupposto per una politica di sviluppo urbano”. L’impatto derivante dall’attuazione del progetto dovrebbe essere, nelle intenzioni dei promotori, quello di incrementare gli arrivi in città e provincia e la permanenza media dei turisti nelle strutture ricettive.

Il Protocollo non si limita a prevedere azioni specifiche mirate agli operatori del commercio e del turismo vicentino, bensì amplia lo sguardo alla valorizzazione del patrimonio storico-architettonico della città e alla dotazione di alcuni servizi per rendere più facile e completa l’esperienza dei turisti che scelgono di visitare Vicenza, ma anche dei cittadini che qui vivono e lavorano.

Si va dall’individuazione di percorsi in grado di guidare i turisti alla visita della città al miglioramento della presenza sul web; dalla digital experience dei monumenti all’allargamento della rete di free wifi, fino alle consegne degli acquisti direttamente in parcheggio per chi fa shopping in centro storico e alla proposta di un ricco calendario di eventi.

Non mancano, come si diceva, anche azioni studiate per dare nuovo slancio all’offerta commerciale e turistica di Vicenza, come la previsione di agevolazioni per incentivare la riapertura dei negozi sfitti e la trasformazione delle vetrine con saracinesche abbassate in veri e propri display promozionali di eventi e iniziative, fino ad una collaborazione, tra Comune e Confcommercio Vicenza, per arginare il fenomeno delle locazioni turistiche abusive, che si configurano come una concorrenza sleale per le tante strutture ricettive alberghiere ed extra alberghiere che operano nel rispetto delle regole.

CIRCUITI TURISTICI

Verranno divulgati dei percorsi specifici per facilitare la visita della città da parte dei turisti, sia negli spostamenti a piedi e in auto, sia attraverso l’utilizzo di un mezzo pubblico.

Verranno creati itinerari brevi che coinvolgono solo il centro storico [ad esempio l’anello tra piazza Castello – piazza Matteotti – corso Fogazzaro], e più lunghi che coinvolgono anche i monumenti presenti all’esterno della cuore cittadino [com’è il caso del collegamento centro storicoMonte BericoVilla La RotondaVilla Valmarana ai Nani].

UN SITO WEB

DI RIFERIMENTO PER LA CITTÀ

Partendo dai dati estremamente positivi registrati dal sito turistico www.vitourism.it di Confcommercio Vicenza (50mila visitatori nell’ultimo anno – utenti cresciuti del 372% in 12 mesi – sito indicizzato nella prima pagina di Google con 450 keywords turistiche), il progetto prevede di rafforzare ulteriormente la visibiltà di Vicenza sul web, grazie ad un costante flusso comunicativo tra Comune e Confcommercio.

Verranno implementate le informazioni su eventi, palazzi, musei, monumenti e siti turistici di competenza comunale, mentre il Comune pubblicizzerà Vitourism attraverso i propri canali istituzionali.

WIFI PLAZA

Verrà implementato, in collaborazione con Telemar Spa, il progetto “WIFI PLAZA” per la creazione di nuove zone wifi nelle aree commerciali e di maggior afflusso turistico. Il progetto interesserà non solo il centro storico, già in parte coperto dal servizio, ma anche i quartieri periferici.

L’obiettivo è quello di creare una città sempre più moderna e connessa, per rispondere ad un target di visitatori che nelle destinazioni culturali cerca anche l’esperienza di una smart city.

TOUR VIRTUALE DEI MONUMENTI

I principali monumenti della città visitabili anche all’interno saranno mappati e digitalizzati per permettere al turista di poter effettuare un tour virtuale su smartphone, tablet o computer. L’obiettivo è quello di invitare chi progetta un viaggio a Vicenza a fermarsi maggiormente in città, effettuando una visita più completa a musei, chiese e palazzi, per apprezzarne non solo l’aspetto esterno attraverso la classica passeggiata tra le vie e le piazze, ma anche i “tesori” che si celano all’interno del punto di attrazione prescelto.

EVENTI

Per rendere Vicenza sempre più attrattiva e implementare il flusso di cittadini e turisti in centro storico e nei quartieri, viene data centralità all’organizzazione e promozione di eventi.

In particolare si punterà a proporre quelle manifestazioni che hanno dimostrato di avere un ottimo riscontro di pubblico come “CioccolandoVi”, “ViWine”, la “Festa della Musica”, la “Notte Bianca a Vicenza” e altre attualmente allo studio anche per Natale e Carnevale. Per “Vicenza in Festival”, evento musicale che si collega anche a ViOff, è stato stretto tra Confcommercio e Comune un Protocollo d’Intesa specifico fino al 2023.

ALLOGGI IN LOCAZIONE TURISTICA

Confcommercio Vicenza e Comune collaboreranno per individuare le strutture turistico-ricettive abusive, vale a dire chi elude il pagamento dell’imposta di soggiorno, l’obbligo di comunicare la movimentazione turistica alle autorità di Pubblica Sicurezza e di comunicare i dati statistici alla Regione (come recentemente stabilito dalla L.R. 19 giugno 2019, n.23).

L’intento è quello di arginare il fenomeno dell’abusivismo, a volte nascosto dietro ai portali di prenotazione web, che non contribuisce al rafforzamento delle politiche di destinazione turistica e indebolisce il tessuto ricettivo cittadino.

ALLESTIMENTO VETRINE

NEGOZI SFITTI

Si prevede di utilizzare le vetrine dei negozi sfitti come spazio di promozione delle iniziative o degli eventi organizzati in città (ad esempio le grandi mostre), grazie al posizionamento di pannelli o teli pubblicitari. In questo modo, inoltre, si garantirà la continuità visiva delle vetrine, evitando il fenomeno dei “buchi neri” delle vie commerciali, che penalizzano le attività esistenti causando, come effetto domino, la desertificazione commerciale.

AGEVOLAZIONI PER LOCAZIONE DEI NEGOZI SFITTI

Saranno studiate e successivamente introdotte dal Comune agevolazioni sui tributi locali per i proprietari immobiliari che decidono di affittare locali sfitti da almeno un anno ad un canone più basso di quello di mercato.

L’incentivo mira a far tornare sul mercato, a prezzi convenienti, negozi o locali chiusi, dando nuovo impulso alla rete commerciale della città, evitando situazioni di abbandono e degrado che rischiano di danneggiare gli esercizi ancora attivi.

LA SPESA CHE NON PESA”

Verrà realizzato, in partnership con la società Ve.Lo.Ce e in collaborazione con Aim, un servizio che permette al cliente di fare shopping nei negozi del centro storico e di farsi recapitare gli acquisti in un’apposita postazione attrezzata al Park Fogazzaro.

Dopo il successo della sperimentazione effettuata dal 19 al 27 gennaio scorso, ora il servizio verrà proposto in via continuativa nei weekend, attraverso una rete di negozi che aderiranno al progetto.

AREA SOSTA CAMPER

Sarà attrezzata in città un’area di sosta per i camper (servita da bus navetta), provvista di colonnine elettriche, scarichi idonei e acqua potabile.

Sarà la prima area pubblica di questo tipo che punterà ad intercettare il “popolo dei camperisti”, un target certamente interessante per il turismo culturale offerto da Vicenza.

In questo senso l’area permetterà ai camper disostare in piena autonomia per più giorni, offrendo la possibilità di una maggiore permanenza in città.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us