Politica – Giorgetti (FDI): “Confermo la rabbia e lo sconcerto per il riscatto pagato per la liberazione di Silvia Romano”

Politica – Giorgetti (FDI): “Confermo la rabbia e lo sconcerto per il riscatto pagato per la liberazione di Silvia Romano”

(Arv) Venezia 11 mag. 2020 – “Ribadisco la mia rabbia per un governo che, accettando il pagamento di un riscatto, ha di fatto finanziato gli jihadisti Al-Shabaab che, secondo i dati resi noti dall’Africa Center for Strategic Studies di Washington, è il più letale gruppo jihadista in Africa”. Sono le parole del Vicepresidente del Consiglio regionale del Veneto Massimo Giorgetti che interviene in risposta al comunicato stampa del Gruppo consiliare del Partito Democratico a seguito delle polemiche scatenatesi da un post su Facebook. “Inoltre, così facendo – prosegue l’esponente di Fratelli d’Italia – il Governo italiano ha messo in pericolo tutti i nostri connazionali che operano in quell’area, perché l’Italia si è dimostrata di poter essere un bancomat per il terrorismo”. 

“Non voglio essere frainteso – continua Giorgetti – perché ciascuno è libero di fare le proprie scelte religiose, ma non posso non esprimere il mio sconcerto nel vedere ostentare, in quel contesto, l’adesione a quella stessa religione che i terroristi di Al-Shaabab vogliono imporre con la forza. Questo, a parer mio, è uno schiaffo a tutte quelle donne coraggiose che a quella sharia si ribellano in nome della libertà e della dignità e per questo vengono incarcerate, condannate, frustate in pubblico e spesso uccise”.

“A questo punto – prosegue il Vicepresidente del Consiglio regionale – sono io che chiedo ai colleghi del PD come tutto questo possa essere motivo di orgoglio per loro e per il loro governo”.

“Ritengo di aver sempre onorato il mio ruolo di Vicepresidente del Consiglio regionale garantendo i diritti dell’opposizione – conclude Giorgetti – ma questo non mi può impedire di essere uomo libero ed esprimere le mie opinioni anche se a qualcuno possono dare fastidio”.

 

/972

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us