Infrastrutture – Baldin (M5S): “No deposito Gpl a Chioggia, con il ministro Patuanelli continua il nostro impegno”

Infrastrutture – Baldin (M5S): “No deposito Gpl a Chioggia, con il ministro Patuanelli continua il nostro impegno”

(Arv) Venezia 26 nov. 2019 – “C’è in campo un asse tra rappresentanti locali e Governo per arrivare in fretta a bloccare l’impianto GPL di Chioggia” dichiara in una nota la Consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Erika Baldin che aggiunge: “Ieri ho incontrato il Ministro Stefano Patuanelli al Mise assieme al Sindaco di Chioggia Alessandro Ferro, al vicesindaco Marco Veronese, al presidente del consiglio comunale Endri Bullo e all’assessore ai lavori pubblici Alessandra Penzo. Con noi c’erano rappresentanti delle associazioni imprenditoriali e del Comitato cittadino No Gpl, contrari al deposito previsto nella laguna di Venezia. Il Ministro Patuanelli ha dato la sua totale disponibilità a risolvere il caso in tempi brevi, prendendo atto dei rischi e delle criticità che deriverebbero sia dall’entrata in funzione del deposito a terra che dal transito delle navi gasiere in un canale marittimo, nel quale vengono svolte attività, che sono alla base dell’economia della città di Chioggia. Il Ministro Patuanelli ha comunicato che il Mise sta già lavorando con le altri parti coinvolte per individuare, sia a livello amministrativo che legislativo, una soluzione fondata sui parametri della sicurezza dei cittadini e della tutela ambientale in un territorio inserito dall’Unesco nella lista dei beni patrimonio dell’Umanità”.

/1975

(Consiglio Veneto)

Please follow and like us
UA-82874526-1