La veronese Pharmathek cede il 49% del capitale a Pharmagest Interactive

Chiomenti, Grimaldi Studio Legale e Nomos hanno assistito le società nell’operazione.

Chiomenti, Grimaldi Studio Legale e Nomos hanno assistito le società nell’operazione.

I soci di Pharmathek, azienda elettromeccanica italiana attiva nello sviluppo, progettazione, produzione e vendita di robot industriali per l’automazione delle farmacie, e Pharmagest Interactive, multinazionale francese quotata alla borsa di Parigi e attiva nella produzione e distribuzione di software gestionali ed altre soluzioni tecnologiche per farmacie, hanno sottoscritto a Parigi un accordo di investimento societario e di collaborazione commerciale tra i due gruppi societari.

Al closing dell’operazione, che avrà luogo in seguito al completamento di talune operazioni societarie preliminari, Pharmagest Interactive acquisirà in aumento di capitale una partecipazione di minoranza in Pharmathek e si impegnerà a promuovere i prodotti di quest’ultima nei mercati di Francia, Belgio e Lussemburgo.

L’operazione pertanto, oltre all’investimento societario ed al conseguente supporto finanziario allo sviluppo delbusiness di Pharmathek, realizza una collaborazione commerciale fra le due società finalizzata, da un lato, a rafforzare l’offerta di soluzioni tecnologiche integrate (di softwaree robotica) per farmacie del gruppo Pharmagest e, dall’altro lato, a sostenere l’espansione commerciale di Pharmathek sul mercato francese.

Il Gruppo Pharmagest è una controllata della Cooperativa Welcoop, con oltre 3.800 soci, una delle più importanti cooperative di farmacisti francesi all’avanguardia nei modelli di gestione e servizi in farmacia. Attraverso questa partnership di natura industriale, che prevede anche un accordo per la commercializzazione dei prodotti, Pharmagest completa l’offerta di sistemi di automazione per la farmacia. Il gruppo Pharmagest permetterà di accelerare lo sviluppo di Pharmathek in Francia, Belgio e Lussemburgo, oltre alla già forte presenza in Italia con piani di sviluppo per Spagna, Germania e altri paesi Europei ed extra Europei.

Nell’operazione, i soci di Pharmathek sono stati assistiti da Chiomenti per gli aspetti legali, con un team coordinato dal partner Corrado Canziani e composto dagli associates Chiara Delevati, Maria Pia Palma, Luca Cerciello e Maria Laura Zucchini e dallo studio di Artemio Guareschi per gli aspetti fiscali.

Pharmagest Interactive è stata assistita da Grimaldi Studio Legale per gli aspetti legali e fiscali con un team coordinato dal partner Giancarlo Luglini e composto dal partner Carlo Cugnasca e dall’associate Vincenzo Vinciguerra.

Taluni profili di diritto francese dell’operazione sono stati seguiti dallo studio parigino Nomos con il partner Julie Evangelisti ed il counsel Mathieu Bourson.

Scopri tutti gli incarichi: Artemio Guareschi – Camosci Guareschi Piantanida & associati; Corrado Canziani – Chiomenti; Luca Cerciello – Chiomenti; Chiara Delevati – Chiomenti; Maria Pia Palma – Chiomenti; Maria Laura Zucchini – Chiomenti; Carlo Cugnasca – Grimaldi Studio Legale; Giancarlo Luglini – Grimaldi Studio Legale; Vincenzo Vinciguerra – Grimaldi Studio Legale; Mathieu Bourson – NomoS – Société d’avocats; Julie Evangelisti – NomoS – Société d’avocats;

Please follow and like us

Be the first to comment on "La veronese Pharmathek cede il 49% del capitale a Pharmagest Interactive"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


quattro + 7 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.