Coronavirus, presentata la richiesta di contributo a sostegno dei Musei civici

Il Comune di Vicenza ha presentato ieri alla Direzione Generale Musei del Ministero Beni e Attività Culturali la richiesta di contributo a sostegno dei Musei civici della città nell’ambito del riparto di quota parte del fondo emergenza imprese e istituzioni culturali, destinata al sostegno dei musei e dei luoghi della cultura non statali.

Il bando del Ministero, che scadrà il prossimo 24 agosto, è rivolto a musei e istituzioni culturali colpiti dalla chiusura forzata al pubblico e quindi dallo stop a tutte le attività, dovute all’epidemia Covid-19.

Il riconoscimento del sostegno economico è infatti quantificato in misura proporzionale ai minori introiti derivanti dalla vendita dei biglietti nel periodo 1 marzo-31 maggio 2020 rispetto al medesimo periodo del 2019, mancate entrate che per il Comune di Vicenza sono state quantificate in 386.215 euro.

“Tutte le diverse filiere dell’economia italiana – dichiara l’ assessore alla cultura– stanno soffrendo duramente, ma il turismo e la cultura stanno pagando maggiormente le conseguenze dell’emergenza sanitaria anche in questa fase di ripartenza. Accogliamo dunque l’importante possibilità offerta dalla creazione di un fondo di emergenza anche per i Musei civici e le Istituzioni culturali. Misure peraltro frutto di un importante lavoro di valutazione delle tante proposte arrivate al Ministero proprio dalle direzioni dei Musei e dalla Conferenza permanente delle associazioni museali”.

 

 

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

(Comune di Vicenza)

Please follow and like us